LIBREREMO.ORG OFF-LINE


Attenzione, attenzione! Il sito libreremo.org è
momentaneamente off-line per motivi tecnici. In attesa del suo
ritorno sulla scena web, che avverrà a breve, continuate a condividere e scaricare. Basta
cercare i testi che ci interessano su e-mule!
Se non hai
ancora e-mule puoi scaricarlo qui.

Libreremo è un
portale finalizzato alla
condivisione e alla libera circolazione di materiali di studio
universitario (e non solo!), che si inquadra in un percorso di lotta
per l’accesso alle conoscenze e alla formazione partito da varie
realtà napoletane, studentesche e non.

Perché?

In
un’università dai costi e dai
ritmi sempre più escludenti e sempre più subordinata agli interessi
delle aziende, Libreremo intende mettere nelle mani degli studenti
uno strumento per riappropriarsi, attraverso la collaborazione
reciproca, del proprio diritto allo studio e per stimolare,
attraverso la diffusione di materiale controinformativo, una critica
della proprietà intellettuale al fine di smascherarne i reali
interessi.

A
chi è rivolto?

A
tutte e tutti, poiché queste
problematiche non escludono nessuno. A quelle categorie che ne sono
toccate in prima persona quali, ad es., gli studenti, i precari, i
lavoratori. A tutti quei soggetti che credono nella cultura come bene
della collettività e come strumento emancipativo dell’essere
umano.

Cosa offre?

La
possibilità di scaricare e
condividere libri di testo utilizzati nelle università italiane
protetti da diritto d’autore, manuali, appunti e dispense, testi
rari o in lingua originale e libri fuori catalogo perché poco
interessanti per il mercato.

Come
si contribuisce?

Innanzitutto
facendo girare la voce,
segnalando il sito ai tuoi amici, colleghi, conoscenti. Condividendo
tutti i libri che hai in formato elettronico seguendo le istruzioni
che troverai sul sito. Libreremo è una community fatta di
persone, studenti, lavoratori, disoccupati, precari, ricercatori… e
per svilupparsi e accrescere la propria incisività ha bisogno del
contributo di tutti. Unisciti anche tu alla lotta aggiungendo e
segnalandoci nuovi testi.


Come
Collettivo Politico abbiamo deciso
di aderire e contribuire a questo progetto rendendo disponibili in
rete alcuni dei libri di testo che ogni anno centinaia di studenti di
Novoli sono costretti a comprare o fotocopiare ( quando riescono ad
aggirare la legge ). Il tutto in un Polo in cui le barriere
all’accesso al sapere non sono solo leggi e regolamenti ma anche
barriere fisiche, quali i tornelli in biblioteca.

 

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)