Solidarietà al movimento NO TAV!


Torino, la Val Susa ma anche Asti, Milano, Trento, Palermo, Roma, Padova, Genova, Pistoia, Cremona, Macerata,Biella, Bergamo, Parma e Modena sono state svegliate all’alba dall’ennesimo blitz della polizia. Sono stati perquisiti centri sociali e arrestati numerosi compagni, tutti con l’accusa di aver partecipato alla giornata di lotta del 3 luglio in Val Susa. Davanti a contraddizioni che si fanno sempre più evidenti sotto la pressione della crisi, la sola politica che viene scelta, come da copione, è la repressione di chi si è reso protagonista e motore delle lotte sul territorio,oggi in Val Susa, ieri Firenze, Bologna e Napoli. Come Collettivo Politico di Scienze Politiche esprimiamo la massima solidarietà ai compagni colpiti dall’ennesima ondata repressiva.

CONTRO LA REPRESSIONE, ESTENDERE LA SOLIDARIETA’ RILANCIARE LA LOTTA!

LA LOTTA NON SI ARRESTA!

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)