Ennesima aggressione fascista ad Ostia: chiudiamo Casapound e tutti i covi fascisti


Nella notte tra il 23 e il 24 febbraio si è verificata l’ennesima aggressione neofascista messa in atto da Casapound ai danni di compagni che stavano affiggendo manifesti per il corteo “Costruire l’altra Ostia” di questo sabato. Naturalmente le forze dell’ordine e i media hanno anche stavolta tentato di manipolare l’accaduto parlando di rissa tra opposti estremismi, riducendo il tutto a un problema di ordine pubblico (17 i compagni portati in commissariato e denunciati dalla polizia). Nella realtà, inutile ribadirlo, sappiamo benissimo come il ruolo dei gruppi di fascisti del terzo millennio sia funzionale al potere dello Stato per reprimere il dissenso e più in generale qualunque forma di alternativa culturale e sociale, specialmente in una fase come questa, in cui si manifestano chiaramente le contraddizioni del sistema di fronte alla crisi che sta vivendo. L’aggressione è il classico esempio di attacco squadrista con tanto di caschi e spranghe:  alcuni compagni sono anche finiti all’ospedale.

Episodio avvenuto a pochi giorni da un’analoga aggressione a Massa e a due soli mesi dal 13 dicembre, giorno in cui un militante di Casapaound si è aggirato per Firenze sparando a 5 senegalesi (uccidendone due e ferendo gravemente gli altri), per cui l’organizzazione neofascista ha cercato di negare qualsiasi reponsabilità politica.

A seguito di questi e di altri episodi che si verificano spesso nelle nostre città ribadiamo la necessità di praticare l’antifascismo quotidianamente e di mobilitarsi in prima persona per negare qualsiasi agibilità politica e sociale a tutte le organizzazioni di stampo neofascista.

Esprimiamo la nostra solidarietà agli antifascisti aggrediti e denunciati ribadendo l’urgenza di chiudere tutti i covi fascisti, sedi di propaganda razzista e xenofoba in cui i servi del padrone si organizzano per portare avanti la loro campagna di odio e aggressioni.

 NON DELEGHIAMO L’ANTIFASCISMO!

CHIUDERE CASAPOUND, CHIUDERE TUTTI I COVI FASCISTI!

Collettivo Politico*Scienze Politiche

Firenze

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)