Al fianco dei lavoratori in appalto dell’università di Firenze. I DIRITTI NON SI MERITANO, SI CONQUISTANO!


LUNEDI’ 21 NOVEMBRE SCIOPERO
ASSEMBLEA ORE 8.00 PRESSO LA FACOLTA’ DI LETTERE
Piazza Brunelleschi,4

Esprimiamo la nostra solidarietà ai lavoratori in appalto dell’università di Firenze, i quali vedono la propria condizione lavorativa sempre più precaria e incerta: da agosto le ditte a cui è affidato il servizio di portierato al polo centro storico, come la ESI ,non versano i contributi e, insieme alla SGS, ritardano a versare lo stipendio. In un momento come questo, dove si vuole ulteriormente far pagare il prezzo della “crisi” alle classi subalterne, quando la maggior parte delle persone non arriva alla fine del mese e chi lavora vede sempre più incerta la propria condizione, è necessario ribellarsi, organizzarsi e agire, proprio perchè i diritti non si meritano, si conquistano! Di seguito il volantino scritto dai lavoratori:

IL 15 DI OGNI MESE
dovrebbe essere, per i lavoratori in appalto nelle portinerie del polo centro storico, il giorno in cui, andando a guardare il saldo del conto corrente, si può tirare, almeno per un attimo, un sospiro di sollievo.


“Almeno aver lavorato, paga”, si pensa solitamente il 15..Certo, ora resta il problema di arrivare a fine mese, resta il problema di non avere prospettive per il futuro, resta il problema di aver lavorato tanto e male per un salario basso. Certo, resta il problema di essere lavoratori salariati e in appalto: lavoriamo, cioè, per un servizio indispensabile per l’università, strutturale, qual’è la portineria – front office (così come le pulizie) ma l’università, ormai da anni ha deciso di affidarlo a ditte private esterne, con tutto ciò che questo significa in termini di salario, diritti e qualità del lavoro (e del servizio offerto).
Ma se c’era una piccola certezza era:
il giorno in cui arrivava la paga..
E NO!!
Ormai da mesi subiamo con un’alternanza snervante, ritardi nei pagamenti: una volta la SGS una volta l’ESI, le ditte a cui è affidato il servizio di portierato al polo centro storico, ritardano nel versarci gli stipendi.
Per di più abbiamo scoperto, andando a questo punto a fare un’analisi più approfondita, che l’ESI da agosto non ci sta versando i contributi previdenziali.
Viviamo quindi in uno stato di precarietà totale e permanente, nell’immediato e per le prospettive future:
 per la nostra condizione di appaltati,
 per i continui ritardi sui salari e la totale inaffidabilità delle ditte,
 per il mancato versamento dei contribuiti previdenziali da agosto.

Questa volta siamo stufi di aspettare, di “trepidare” i giorni intorno al 15, di ascoltare false garanzie..vogliamo una risposta chiara da parte di università e ditte per il nostro futuro.
Siamo al fianco degli studenti nella loro battaglia per il diritto allo studio e ai lavoratori dell’università e delle pulizie per intraprendere un percorso di confronto e unità.
Per questo abbiamo indetto uno sciopero per l’intera giornata lunedì 21 e un’assemblea con i soggetti che da anni subiscono attacchi a salario e diritti.
Sappiamo bene che i diritti non si meritano, ma si conquistano!!

LUNEDI’ 21 NOVEMBRE SCIOPERO
ASSEMBLEA
ORE 8.00 PRESSO LA FACOLTA’ DI LETTERE
Piazza Brunelleschi,4

ASSEMBLEA DEI LAVORATORI IN APPALTO PRESSO LE PORTINERIE DEL POLO CENTRO STORICO DELL’UNIVERSITA’ DI FIRENZE

http://appaltatiunifi.blogspot.com/

, , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)