Solidarietà ai fermati del 12 aprile.

12aLa data del 12 aprile ha segnato senza dubbio un passaggio politico importante per quanto riguarda l’organizzazione dell’opposizione dal basso alle politiche imposte dalla coalizione di governo capitanata da Renzi e dal Pd, le quali si instaurano in perfetta continuità con le politiche di austerity varate dai governi precedenti. Il Jobs act  è la continuazione alle  manovre sul mercato del lavoro e sulle pensioni approvate dall’ormai ex ministro Fornero e dai suoi predecessori, per raggiungere quella tanto decantata flessibilità, altrimenti detta precarizzazione, che serve ai padroni per riconquistare una certa competitività. I tagli allo stato sociale e il piano casa rappresentano tutti provvedimenti che vessano la classe lavoratrice e le fasce sociali più deboli che stanno pagando i costi di questa crisi.  E’ pertanto essenziale costruire momenti di opposizione a tutto questo, continuando a portare avanti le proprie lotte quotidiane. Tutta la nostra solidarietà va ai compagni picchiati e arrestati in attesa di convalida e all’occupante che ha perso una mano durante gli scontri.

Le lotte non si processano: occorre liberare tutti e continuare a lottare, guardando in avanti.

Nico, Ugo, Simon, Matteo: liberi tutti, liberi subito!

 

, , , , , ,

Nessun commento

NUOVO SITO !

NUOVO SITO DEL COLLETTIVO POLITICO DI SCIENZE POLITICHE

http://www.colpolfirenze.org/

 

Nessun commento

#22 febbraio ore 15.00 piazza Tasso: CORTEO contro la repressione

tav

sabato 22 febbraio ore 15.00 piazza Tasso

MANIFESTAZIONE CONTRO LA REPRESSIONE

dalla Val di Susa a Firenze per estendere la solidarietà e rilanciare le lotte!


La Firenze attiva e resistente che si batte per la difesa del territorio, per il diritto alla casa, per la dignità dei migranti, contro le privatizzazioni dei servizi e dei beni comuni, che lotta per un lavoro dignitoso e non vessato da ricatti e sfruttamento aderisce all’appello lanciato per il giorno 22 febbraio dal Coordinamento dei comitati del movimento NO TAV per una giornata di mobilitazione e di lotta ognuno nel proprio territorio.
Esprimiamo solidarietà ai quattro no tav Chiara, Mattia, Claudio e Niccolò arrestati con l’accusa di ‘attentato con finalità di terrorismo’ per aver danneggiato un compressore.
Siamo vicine/i alle altre donne e uomini imputati, sottoposti a restrizioni e condannati a risarcire danni immaginari per oltre 200.000 euro a Ltf , per aver praticato il diritto di resistenza, il diritto alla difesa del proprio territorio dalle invasioni e dallo sventramento.

Prosegui la lettura »

Nessun commento

Estendere la solidarietà, rilanciare le lotte !

 


Giovedì mattina all’alba si è consumata l’ennesima operazione repressiva ai danni di un movimento nazionale che in questi mesi è riuscito a portare in piazza decine di migliaia di persone con rivendicazioni sul diritto all’abitare, la riappropriazione e il lavoro.

A Roma, 17 misure di custodia cautelare, di cui 7 arresti domiciliari e 10 obblighi di firma, hanno colpito esponenti di varie realtà romane. Il pretesto è l’assedio alla Conferenza Stato-Regioni relativa all’emergenza casa il 31 ottobre scorso a Roma: manifestazione per il quale è stata accorpata una manciata di capi d’imputazione, quali resistenza, violenza a pubblico ufficiale, rapina (per aver sottratto scudi e manganelli durante le cariche), adunata sediziosa e lesione aggravata.

Parallelamente a Napoli, un’altra operazione di polizia ha colpito 10 compagn* napoletan* dei Precari Bros con l’arresto e altri 15 hanno subito altre misure di custodia cautelare, tra cui l’obbligo di dimora, per l’ipotesi di “partecipazione ad associazione per delinquere finalizzata alla commissione di delitti contro l’incolumità pubblica, l’ordine pubblico e pubblica amministrazione”.

La natura esclusivamente politica di queste operazioni poliziesche ha come obbiettivo quello di stroncare il percorso che ha portato fino alle manifestazioni d’autunno, tra cui il 18 e 19 ottobre, nel tentativo di frenare le mobilitazioni in programma per la prossima primavera. In tutta Italia, stiamo assistendo ad una stretta repressiva sempre più pesante, volta a criminalizzare chiunque faccia della lotta e della solidarietà la propria arma contro questo stato di cose: basti pensare ai 5 arresti dei NoTav accusati di terrorismo per aver danneggiato un compressore con conseguente rischio di danneggiamento d’immagine per lo stato.

Nessuno è terrorista, nessuno è un criminale !

LIBER* TUTT* !!!

#22febbraio ore 15.00 piazza Tasso:
CORTEO contro la repressione, fermarci è impossibile !

 

Nessun commento

13 febbraio ore 21 al circolo di Porta a Prato: DIBATTITO CON SANDI VOLK…NOI RICORDIAMO TUTTO!

FOIBE

FIRENZE ANTIFASCISTA ORGANIZZA

GIOVEDì 13 FEBBRAIO
al Circolo dei lavoratori di Porta al Prato, ARCI, via delle Porte Nuove 33 alle ore 21.00

incontro e dibattito su revisionismo storico, foibe e confine orientale con lo storico SANDI VOLK

Nessun commento

FESTA COLPOL @ CPA FI-SUD

FESTA

VENERDI 24 GENNAIO AL CPA FI-SUD (via villamagna, 27/a)

CENA PREZZI POPOLARI ORE 20.30

a seguire CONCERTO con:
-BORROKA DJ (dj set ska)
-AKA LOTTO- BANPAY CREW (dj set dancehall-reggae)
-URAGANO DJ (dj set trash)
+ GUEST

Finanziamento per le spese legali.

Nessun commento

TIROCINIO: LA LOTTA CONTINUA! venerdì 17 ASSEMBLEA STUDENTESCA CONTRO IL TIROCINIO OBBLIGATORIO E NON RETRIBUITO

1535684_247536232082203_839354566_n17 GENNAIO 2014 ORE 15

VIALE MORGAGNI (PLESSO DIDATTICO)

ASSEMBLEA STUDENTESCA

CONTRO IL TIROCINIO OBBLIGATORIO E NON RETIRUBUITO

Oggi, 10 gennaio 2014, molti studenti di scienze infermieristiche (di vari atenei e distaccamenti toscani) insieme ad altri studenti di altre facoltà fiorentine si sono ritrovati in presidio sotto la regione toscana in piazza del Duomo. Gli studenti, che chiedevano una congrua retribuzione Prosegui la lettura »

Nessun commento

Come ti smonto Giovani Sì in 5 punti

giovanisisfruttati-300x300Di seguito un contributo del Collettivo Scientifico Autorgnaizzato alla campagna #TIROCINIOancheNO:

Il presidente della Regione Toscana ha recentemente “migliorato” uno dei suoi cavalli di battaglia: il progetto Giovani Sì, il cui principale punto debole riguarda i tirocini curricolari, i quali, per una legge nazionale, non possono essere retribuiti in quanto non considerati come una prestazione di lavoro.  Adesso Rossi introduce una sorta di pagamento, ma questo nuovo intervento è davvero risolutivo? Leggiamo insieme il bando e scopriamolo

La Regione Toscana ha approvato un accordo di collaborazione con tutte le Università toscane al fine di promuovere i tirocini curricolari retribuiti, che gli studenti svolgono nell’ambito del loro percorso universitario (sia di laurea triennale che di laurea magistrale)-.La misura si inserisce all’interno del progetto Giovani Sì della Regione Toscana.

In applicazione dell’accordo il DSU Toscana – soggetto gestore della misura -  contribuisce alla copertura (parziale o totale, 300 o 500 euro) del rimborso spese forfettario  corrisposto da enti ed aziende pubbliche e private a studenti impegnati in un’esperienza di tirocinio curricolare svolto nell’ambito di un percorso di studio universitario Prosegui la lettura »

Nessun commento

[Firenze]#10 GEN: PRESIDIO STUDENTI SC. INFERMIERISTICHE

100_4844Di seguito pubblichiamo la piattaforma degli studenti di infermieristica per la giornata del 10 e il volantino distibuito al presidio:

Nell’ultimo incontro che abbiamo avuto nella sede di Careggi, con il responsabile p. o. “Formazione per l’accesso alle Professioni Sanitarie” Franco Nardi ed altri assessori della Regione Toscana, ci assicurarono che avrebbero trovato il finanziamento per l’assegno Infermieri.
Avvicinandosi il momento dell’erogazione dell’assegno, abbiamo chiesto conferma del mantenimento della parola data e dell’impegno preso con tutti noi.
Il Presidente Enrico Rossi ad una mail inviata il 18 SETTEMBRE 2013 cosi rispose:
è ben nota l’esigenza di tutelare anche gli Prosegui la lettura »

Nessun commento